Urban Imagination: una nota di serenità a infrastrutture urbane

George Zisiadis è un giovane artista di San Francisco che ama confrontarsi con progetti interdisciplinari capaci di coinvolgere lo spettatore, rendendolo attore essenziale delle proprie installazioni interattive.

Nell'estate del 2013 ha cercato di dare nuova veste ad alcune infrastrutture urbane all'interno di Urban Imagination, progetto che non poteva non coinvolgere anche attrezzature a servizio dei ciclisti.

Ecco cosa può partorire la fervida immaginazione di un artista: da stallo per bicicletta a sostegno per un orientaleggiante gong!

Nell'installazione Musical Bike Rack George concetizza i propri pensieri e, così facendo, regala un attimo di serenità ai pedoni e ciclisti che attratti dal disco dorato si improvvisano percussionisti pervadendo il marciapiede dal suono rotondo del gong.

L'interazione dei passanti si è fatta un po' desiderare: infatti non è usuale essere spontanei negli ambienti urbani, molto spesso le nostre reazioni sono misurate e quasi imprigionate perchè non vogliamo interferire con l'ambiente che ci circonda.

Questa installazione non è stato solo uno studio artistico ma anche sociologico e antropologico, l'artista ha così riflettuto sull'importanza di riportare l'essere umano al centro del sistema urbano e di ogni tipo di progettazione.

Post in evidenza
Post recenti
Archive
Search By Tags